Cos’è il Laser a Diodo?

Il laser a diodo 808nm rappresenta la nuova frontiera dell’epilazione progressiva permanente: mediante l’uso di un manipolo passato sulla pelle,è il sistema di epilazione permanente più efficace, veloce e sicuro attualmente riconosciuto. Il fascio laser è in grado di attraversare la cute ed essere assorbito dai pigmenti dei bulbi piliferi ,con conseguente aumento della temperatura e distruzione definitiva delle cellule germinative del bulbo stesso. Questo principio è chiamato fototermolisi selettiva.


ITS-Stardust2

La depilazione è definitiva?

E’ possibile ottenere risultati importanti con una riduzione del patrimonio bulbare superiore al 90%. Se il ciclo di trattamenti è ripetuto più volte è possibile ottenere una forte stabilità dei risultati nel tempo.

Il Laser a Diodo è sicuro?

Il Laser a Diodo se utilizzato secondo le linee guida del protocollo di lavoro è assolutamente sicuro e non dannoso per l’organismo. In alcuni casi si possono verificare arrossamenti della pelle che si risolvono in breve tempo.

Il trattamento laser è doloroso?

Il nuovo sistema di raffreddamento della cute permette un preraffreddamento eccellente dell epidermide che viene così protetta da eventuali rischi. Anche clienti abbronzati e con fototipo scuro possono effettuare la seduta laser, è comunque consigliata l’attesa di 7 giorni dall’ultima esposizione ai raggi uv per permettere alla cute un riequilibrio naturale.

caratteristiche-tecniche

Su quali tipi di pelle Funziona?

Gli effetti sono assicurati per tutte le tipologie di pelo e cute, dal fototipo 1 (“nordico”) al fototipo 6 (“africano”). Il laser a diodo può agire in tutte le zone ricoperte da peli, anche in quelle particolarmente “ricche” come gambe, ascelle o schiena maschile, garantendo risultati enormemente superiori rispetto ai metodi tradizionali.

Non tutti i Laser per l’Epilazione sono Uguali!

Stardust di ITS Group è una tecnologia di ultimissima generazione che produce un laser della lunghezza d’onda ideale per raggiungere anche i follicoli più in profondità, garantendo efficacia su qualsiasi colore di pelo. La frequenza regolabile consente trattamenti estremamente rapidi, mentre il sistema di raffreddamento – unico nel suo genere – assicura massima efficacia e minimo disagio per il paziente.

its-laser-diodo

Il Trattamento

- Ogni trattamento è preceduto da una visita specialistica per determinare il fototipo cutaneo, dimensione e colore dei peli, e altri parametri biologici utili al raggiungimento della massima efficacia.

- All’inizio della seduta, i peli presenti vengono rasati in modo tale che la potenza del laser a diodo si concentri solo sul bulbo e non sul fusto.

- L’operatore esperto procede all’applicazione del gel coadiuvante sulla superficie della zona interessata.

- Comincia il trattamento con il laser a diodo, che viene regolato in base alle caratteristiche individuate durante la visita preliminare. Ogni sessione ha una durata molto breve, da 2 a 20 minuti a seconda dell’estensione della zona.

- Al termine della seduta, viene applicata una crema lenitiva per eliminare qualsiasi rischio di irritazione cutanea.

- La procedura va ripetuta per un numero variabile di sedute, a seconda del tipo di peluria e della risposta specifica del paziente. I risultati sono apprezzabili sin dal primo trattamento.

risultati-laser-diodo

La Tecnologia

Grazie ai 5 diversi livelli di raffreddamento della testina (fino a -5°), il trattamento risulta indolore e adatto a tutti i fototipi di pelle (anche il IV e il V) e a tutte le tipologie di pelo fino al biondo. Il fascio di energia è regolabile da 1 a 10 emissioni al secondo (frequenza) e permette quindi trattamenti estremamente rapidi, soprattutto su aree ampie come gambe e schiena. In questo modo i tempi e le sedute sono dimezzati rispetto alle comuni metodiche e può essere utilizzato su qualsiasi zona del corpo e del viso.

Generando un raggio laser alla lunghezza d’onda di 808 nm, a 800Wat, Stardust permette di essere selettivi e “gentili” nei confronti della cute: grazie al principio della fototermolisi selettiva, il laser a diodo viene assorbito esclusivamente all’interno dei bulbi piliferi, con conseguente aumento della temperatura e atrofizzazione progressiva e permanente delle cellule germinative del bulbo stesso.

Il programma preimpostato guida l’operatore con il calcolo dei vari parametri in modo da rendere più confortevole l’azione sulla cute che, dopo il trattamento, non presenta alcun segno. BENEFICI ATTENDIBILI: riduzione progressivamente permanente del patrimonio pilifero dal 50 al 90%.

CONTROINDICAZIONI PER TRATTAMENTO EPILATORIO CON LASER A DIODO:

  • Epilessia;
  • Ciclo mestruale in atto;
  • Esposizione solare più recente di 4-5 gg (fase eritematosa);
  • Assunzione di farmaci o sostanze foto sensibilizzanti;
  • Gravidanza o allattamento;
  • Pace Maker;
  • Pazienti oncologici (previa prescrizione/autorizzazione scritta del medico);
  • Lesioni cutanee (in prossimità della zona da trattare);
  • Stati infettivi ed infiammatori.

FARMACI FOTOSENSIBILIZZANTI:

  • Contraccettivi orali: etinilestradiolo + gestodene (FEDRA), etinilestradiolo + desogestr (MERCILON);
  • FANS: nimesulide (AULIN), diclofenac (VOLTAREN), piroxicam (FELDENE);
  • Antiaritmici: amiodarone (AMIODAR,CORDARONE), chinidina (RITMOCOR);
  • Alcuni Antibiotici: tetracicline (dioxiciclina, BASSADO – sulfamidici, BACTRIM – chinoloni CIPROXIN);
  • Ipoglicemizzanti: glibenclamide (EUGLOCON), gliclazide (DIAMICRON);
  • Antistaminici: clorfenamina (TRIMETON), desclorfeniramina (POLARAMIN);
  • Retinoidi: isotretinoina (ROACCUTAN);
  • Fenotiazine: clorpromazina (LARGACTIL), perfenazina (TRILAFON);
  • Antimicotici: griseofulvina (FULCIN);
  • Immunosoppressori: ciclosporina (SANDIMMUM), tacrolimus (PROGRAF);
  • Diuretici tiazidici: idroclorotiazide (ESIDREX) anche associata a ipertensivi (ACESISTEM, TRIATECHTC, ZESTORETIC), inapamide (NATRIXIL).