L’autoanalisi del sangue permette di misurare dei parametri fondamentali per la prevenzione di importanti patologie; tra i parametri da tenere sotto osservazione, perché potenziali indicatori di patologie, troviamo il glucosio, il colesterolo, trigliceridi, emoglobina glicata, transaminasi GPT e GOT e molti altri. L’autoanalisi del sangue rappresenta uno strumento utile a ciascuno di noi per controllare e mantenere il proprio stato di salute.

autoanalisi sangue torino

Presso la Farmacia Santa Marta di Torino è disponibile lo strumento di chimica clinica più rapido e completo, in grado di eseguire simultaneamente molteplici test su un prelievo di soli 70 μL di sangue capillare intero.
Grazie alla separazione automatica del plasma, che non rende necessaria alcuna centrifugazione, ed un controllo di qualità eseguito automaticamente ad ogni accensione dello strumento, è possibile effettuare, in modo rapido e sicuro, esami biochimici che dispongono della medesima accuratezza ed affidabilità di un laboratorio clinico.
In soli 7 minuti sarà possibile effettuare un check up completo promuovendo la nostra salute ed aiutando il medico curante ad individuare e prevenire patologie croniche.

autoanalisi sangue farmacie
SAMSUNG LAB GEO

Il Profilo Lipidico – 5 test

COLESTEROLO TOTALE - valore di riferimento inferiore a 200 mg/dl

La misura del colesterolo totale nel sangue è uno dei parametri più importanti per la valutazione delle patologie legate ai disordini del metabolismo lipidico.
Un eccessivo livello di colesterolo aumenta la probabilità di sviluppare una malattia coronarica.
Ma per meglio valutare il rischio cardiovascolare è importante conoscere le sue frazioni proteiche di Colesterolo HDL e LDL.

COLESTEROLO HDL - valore di riferimento superiore a 35 mg/dl

E’ il colesterolo “buono”. Maggiore è il livello di HDL nel sangue e minore sarà il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.

COLESTEROLO LDL - valore di riferimento 70-130 mg/dl

E’ il colesterolo “cattivo” che contribuisce alla creazione di placche aterosclerotiche sulle pareti interne delle arterie. Minore il livello di LDL, minore il rischio di malattie cardiovascolari.

TRIGLICERIDI - valori di riferimento inferiori a 200 mg/dl

Costituiscono, insieme al colesterolo, i principali grassi del nostro organismo. Alti livelli di trigliceridi nel sangue aumentano il rischio di malattie cardiovascolari.

GLUCOSIO - valore di riferimento a digiuno 75 - 110 mg/dl

E’ il valore della concentrazione di glucosio nel sangue. La Persistenza di valori maggiori a 110 mg/dl a digiuno, può portare a complicazioni correlate alla patologia diabetica.


Il Profilo Epatico

AST - TRANSAMINASI GOT - valore di riferimento inferiore a 40 U/L

Aspartato amminotransferasi è un enzima che agisce come catalizzatore nella transaminazione tra l’aminoacido ed il gruppo α-cheto-acido amminico ed è distribuita nelle aree del muscolo cardiaco, nel fegato e nel cervello. Il livello di AST attiva aumenta in presenza di patologie epatiche delle vie biliari, infarto del miocardio ed in casi di epatite acuta.

ALT - TRANSAMINASI GPT - valore di riferimento inferiore a 45 U/L

Alanina amminotransferasi è un enzima che agisce come catalizzatore nella transaminazione tra l’aminoacido ed il gruppo ammino α-cheto-acido ed è distribuita nelle aree del muscolo cardiaco, nel fegato e nel cervello. Il livello di ALT attivo aumenta in presenza di patologie epatiche delle vie biliari, infarto del miocardio ed in caso di epatite acuta.

GAMMA-GLUTAMIL TRANSFERASI GGT - valore di riferimento inferiore a 65 U/L

Gamma GT è un enzima ampiamente distribuito in tutto il corpo, compresi i reni, il pancreas, la prostata ed il fegato ed idrolizza Gamma-glutamylpeptide per produrre Gamma-glutamil. I suoi valori sono alterati nella maggior parte delle malattie che interessano le cellule epatiche o il sistema epatobiliare. L’aumento di Gamma-GT può essere generato da danni epatici, alcolismo o cancro al fegato.

CREATININA - valore di riferimento 0,5 - 1,4 mg/dl

E’ un catabolita della fosfocreatina, una proteina presente principalmente nei muscoli scheletrico e cardiaco. La creatinina passa nel sangue e viene eliminata con le urine grazie all’azione filtrante del rene. Valori elevati indicano una probabile alterazione della funzionalità renale.


L’Emogobina Glicata

EMOGLOBINA GLICATA

Il test dell’emoglobina glicata rappresenta il parametro migliore per prevenire e valutare la patologia diabetica, poiché indica la media dei valori glicemici nei 2/3 mesi precedenti all’esame.
Valori superiori al limite di normalità sono un valido campanello di allarme per scoprire tempestivamente una patologia diabetica.
Valori di riferimento:
Paziente NON diabetico: dal 4% al 6%
Paziente diabetico in terapia:
ottimo -> 4,5% – 6,5%
buono -> 6,5% – 7,5%
critico -> 8% – 12%

Si prega di controllare i valori rispetto a quelli di normalità. Il limite di determinazione indica la concentrazione minima misurabile di un materiale analizzato differenziato da 0. Tale valore è stato calcolato essere superiore di 3 deviazioni standard quando si misura un materiale standard alla concentrazione minima. Il valore è garantito dall’utilizzo di materiali standard e da un controllo di qualità, installato nell’analizzatore ed eseguito automaticamente ad ogni test.
Il valore del risultato deve essere sempre valutato da un medico in relazione alla valutazione clinica del paziente. I risultati non possono essere utilizzati per una decisione medica.

Autoanalisi in Farmacia

Emoglobina Glicata